Associazione italiana di Medicina Ambiente e Salute

Assimas è un’associazione non a scopo di lucro. Dal 2012 si occupa di informare i cittadini e formare gli Operatori Sanitari alla teoria e alla pratica della Medicina Ambientale Clinica.

BLOG

Ultimi articoli

MCS, patologia plurifattoriale

L’acronimo MCS sta per “Sensibilità Chimica Multipla”: si tratta di un disturbo che provoca intolleranza totale verso le sostanze chimiche che si trovano in un ambiente (ad esempio vernici, fumo, pesticidi, derivati del petrolio etc). È una condizione medica di tipo...

leggi tutto

MEDICINA AMBIENTALE

FOCUS

Nanoparticelle

Argento antimicrobico, biossido di titanio che purifica l’aria: sono esempi di materiali in scala ‘nano’ (un nanometro è un milionesimo di millimetro) che in determinate condizioni potrebbero porre dei rischi per ambiente e salute

Muffe

Esposizione a muffe può determinare fenomeni di tipo tossico (VOC, MVOC), ovvero sostanze organiche volatili, come anche fenomeni di tipo infiammatorio e allergico, anche nel senso di allergia di tipo IV, evidenziata attraverso il test LTT (test di trasformazione linfocitaria)

Insetticidi e pesticidi

Si tratta di sostanze nocive con le quali al giorno d’oggi ognuno di noi viene in contatto, in gran parte attraverso il cibo e l’acqua, oltre che attraverso l’aria per chi li utilizza direttamente

Elettrosmog

E’ ormai scientificamente ed ampiamente dimostrato che l’esposizione a campi elettromagnetici (CEM), in determinate condizioni, può costituire un sovraccarico per l’organismo contribuendo tra l’altro a causare patologie croniche e disturbi funzionali

Coloranti e conservanti

Dall’industria alimentare a quella tessile, a quella delle costruzioni, oggi viene fatto un ampio uso di tali sostanze. Dato che possono contribuire a causare problemi di salute, è compito del medico quello di valutarne l’eventuale ruolo nel determinare malattie e disturbi funzionali

Ogm

Il 75% degli organismi geneticamente modificati vengono prodotti in quanto possono resistere al contatto con insetticidi ed erbicidi. Ne consegue un maggior uso di tali sostanze tossiche in agricoltura, con la conseguenza di ritrovarcele nelle stesse piante, nella terra in cui vengono coltivate e nell’acqua delle falde limitrofe

Metalli pesanti

Metalli quali ad esempio il Mercurio, l’Arsenico, il Piombo, il Cadmio, il Cromo, l’Argento, e molti altri ancora è ampiamente dimostrato che possono determinare importanti fenomeni di tipo tossico e/o allergico. A causa della loro presenza ubiquitaria (compreso l’uso che se ne fa ad esempio in odontoiatria ed ortopedia), è pressoché obbligatorio che il medico ne valuti l’eventuale ruolo in relazione a problemi di salute

Radon e radiazioni ionizzanti

Il radon è la seconda causa di tumore l polmone dopo il fumo. E’ noto che le radiazioni ionizzanti sono cancerogene. Il medico deve essere consapevole di tale realtà e verificarne il possibile ruolo come “fattori di sovraccarico” nei suoi pazienti

Ftalati

Gli ftalati, assieme ad esempio ai Bisfenoli, fanno parte di quella categoria di composti che viene definita: “disruttori o interferenti endocrini”. Si tratta cioè di sostanze che interferiscono con la funzione del Sistema Endocrino determinando patologie che vanno dall’infertilità (soprattutto l’infertilità maschile), fino a tumori di orgni quali l’utero e la mammella

Iscriviti alla newsletter!

Curabitur non nulla sit amet nisl tempus convallis quis ac lectus. Vivamus suscipit tortor eget felis porttitor volutpat. Vestibulum ante ipsum primis Curabitur non nulla sit amet nisl tempus convallis quis ac lectus.

SCUOLA

Perché formarsi con noi?

Z

Medicina Ambientale Clinica

Siamo l’unica Associazione in Italia che offre una formazione in tale moderna disciplina

Z

Più di 6 anni di esperienza in Italia, più di 20 in Europa

Circa 120 medici si sono formati alla nostra Scuola di Medicina Ambientale Clinica negli ultimi anni in Italia

Z

Taglio internazionale

Tra i docenti invitati alla nostra Scuola abbiamo avuto importanti relatori dagli Stati Uniti, dalla Germania, oltre che naturalmente dall’Italia

Z

Possibile sbocco professionale

La formazione in Medicina Ambientale Clinica offre ai giovani un’importante opportunità dal punto di vista lavorativo

Z

Validità del titolo di Esperto in Medicina Ambientale Clinica

Il Diploma rilasciato al termine della formazione viene firmato da Europaem ed Assimas. I nostri corsi di M.A.C. hanno sempre avuto il patrocinio da parte dell’Ordine dei Medici della città in cui si sono svolti

CHI SIAMO

La nostra storia

Assimas (Associazione Italiana di Medicina Ambiente e Salute) è nata nell’Aprile del 2012 con lo scopo di informare i cittadini e formare medici ed operatori sanitari ad una nuova disciplina medica, moderna e trasversale: la Medicina Ambientale Clinica. In Germania già esistono cattedre universitarie di tale materia.

E’ ormai ampiamente dimostrato che Ambiente e Salute costituiscono un binomio indissolubile. Non è possibile mantenere lo stato di salute se siamo “immersi” in un ambiente malsano e contaminato. Assimas si pone tra l’altro l’obiettivo di stimolare il medico (sia egli medico di base, ospedaliero, universitario) a tradurre nella pratica clinica quotidiana l’enorme mole di dati scientifici che dimostrano come quasi tutte le patologie, soprattutto le malattie croniche ed i disturbi funzionali) hanno come cause o concause i cosiddetti “sovraccarichi ambientali”.

Medici ed operatori sanitari formati

Insegnanti nazionali ed internazionali

Scuole di formazione effettuate

I pazienti trattati con la M.A.C.

TESTIMONIAL

Cosa dicono di noi

E’ nata in Italia la primaAssociazione Italiana di Medicina Ambientale e Salute, la Assimas, presieduta da Antonio Maria Pasciuto, unico membro italiano dell’Accademia europea di medicina ambientale. L’obiettivo dell’associazione è informare e difendere i cittadini dai sovraccarichi di tipo ambientale che spesso originano disturbi cronici.

OMAR

Osservatorio Malattie Rare

Diversi studi testimoniano il legame tra situazioni ambientali, quali elettrosmog, OGM, muffe, sostanze chimiche, e l’insorgere di patologie. In Italia se ne parla ancora poco, ma qualcosa si muove.

Il Cambiamento

Dal virtuale al reale

Diventa socio di Assimas

Essere socio Assimas significa innanzitutto dare il proprio contributo tangibile al raggiungimento degli obiettivi dell’Associazione, che, attraverso l’informazione offerta ai cittadini, e la formazione offerta a medici ed operatori sanitari, consente di prendere consapevolezza dell’importanza dell’Ambiente per quanto riguarda la Salute, e di tradurre poi nella pratica tale concetto. Una classe medica formata a tali principi sarà sicuramente meglio in grado di comprendere le dinamiche che sottendono a molte patologie e procedere così ad una terapia eziologica.

Associati!